Ariel view of some bubbles

Una coppia messicana gestisce un hotel bolla a distanza utilizzando gli strumenti di Airbnb

Panoramica

  • Hotel con 11 camere a forma di bolla
  • Prima pubblicazione su Airbnb: 2017
  • Vantaggio principale: la semplicità di Airbnb consente ai proprietari di gestire l’hotel a distanza
  • Altri vantaggi: lo strumento Prezzi smart di Airbnb ha contribuito all’aumento del tasso di occupazione

 


 

L’hotel bolla Campera ha aperto nel 2017, dopo che Ignacio e Alejandra, marito e moglie che gestiscono uno studio di architettura e design in Messico, colsero un’opportunità di business proprio dietro l’angolo. La loro famiglia possedeva un terreno di circa 24 ettari nella Valle de Guadalupe, conosciuta come la Napa Valley del Messico, a soli 145 chilometri a sud di San Diego. Quando i turisti iniziarono a visitare in massa la regione, non c’erano molti luoghi in cui soggiornare. La coppia decise quindi di colmare il vuoto con un’idea divertente e creativa.

Nel bel mezzo del vigneto di famiglia, costruirono 3 bolle trasparenti e climatizzate, ognuna in grado di contenere un letto matrimoniale e un bagno. Questa struttura aveva tutte le caratteristiche di un glamping. Ma quando si pose il problema di riempire di ospiti quelle bolle, Alejandra ammette che non avevano idea di come riuscirci. 

"Non riesco a immaginare il mio hotel su un'altra piattaforma."

Alejandra, proprietaria, Hotel Bolla Campera

Fu allora che un consulente, che si era occupato dei social media per alcuni hotel a cinque stelle in Messico e in Francia, assunto per mettere in evidenza le foto delle bolle su internet, menzionò Airbnb con entusiasmo. Ignacio e Alejandra fecero una prova e mai hanno avuto motivo di ripensarci. 

Da allora, la coppia ha portato il florido Hotel Campera da 3 a 11 suite a forma di bolla, tutte gestite e prenotabili esclusivamente su Airbnb; la portata e la semplicità del sito, infatti, hanno reso un gioco da ragazzi gestire ciò che è essenzialmente un’attività secondaria. Alejandra ha detto: “Non riesco a immaginare il mio hotel su un’altra piattaforma.” E ha aggiunto: “Il fatto che Airbnb sia così semplice da utilizzare, mi rende la vita più facile.”

Alejandra, proprietaria con suo marito del Campera Bubble Hotel

Gestire un hotel come seconda attività rappresenta una sfida, soprattutto per host come Alejandra e Ignacio, che lavorano principalmente a quasi 150 chilometri di distanza, nella città costiera di Ensenada. Tuttavia, la piattaforma di Airbnb, di facile utilizzo, fornisce alla coppia funzioni amministrative integrate per prenotazioni, trasferimenti di denaro, blocco di camere e gestione delle cancellazioni. Inoltre, agire direttamente sulla piattaforma permette loro di risparmiare sull’investimento in software gestionali di terze parti. “È lo strumento ideale, perché il cliente contatta Airbnb, che di fatto si occupa di tutti gli aspetti”, afferma Alejandra.

L’hotel bolla di questa coppia propone una versione futuristica della tradizionale tenda da safari per il glamping. Le sfere permettono ai visitatori di ammirare “500 milioni di stelle” nel cielo notturno della campagna, comodamente sdraiati su un letto, al riparo dagli insetti e sorseggiando un vino locale. Gli ospiti sono spesso attirati dalle bellissime foto in cima alla pagina di Airbnb. Molti arrivano dal sud della California o da altre regioni del Messico per trascorrere un fine settimana in cerca di una fuga romantica. Le bolle sono sempre tutte prenotate per San Valentino e per le feste di matrimonio.

Quando Airbnb suggerisce una riduzione del prezzo, Alejandra è solita accettare il consiglio e i risultati parlano da soli. Anche lo strumento Prezzi smart ha dato una mano all’attività. Se viene suggerita una riduzione del prezzo, Alejandra è solita accettare il consiglio e i risultati parlano da soli. Il successo del Campera ha mostrato una tendenza di crescita costante. “In un primo tempo, l’alta stagione andava dalla primavera all’inizio dell’autunno, per poi estinguersi del tutto in inverno”, spiega Alejandra. “Adesso siamo al completo anche in quelli che erano periodi morti.”

La coppia sostiene che le recensioni di Airbnb permettono loro di ottimizzare il servizio offerto a distanza. “Posso sfruttarle per aiutare il mio staff”, afferma Alejandra. “Mi dico: ‘Okay, questo ospite ha scritto che non funzionava l’acqua calda. Che sta succedendo?’ Oppure: ‘Quest’altro ha detto che la pulizia non era impeccabile. Come mai?’ Per questo, le recensioni sono uno strumento davvero utile.”

Alejandra dice che ospitare l’ha resa umile: “So quanto sia difficile accontentare le persone”. È inoltre grata di gestire quella che è diventata un’attività secondaria creativa e di successo. “Funziona davvero bene”, dice. “Airbnb è un partner fantastico, sono grata a questa piattaforma. Agli altri dico sempre: ‘Diventa un host, è meraviglioso! Non pensarci troppo.'”

 


Vuoi saperne di più? Clicca qui per ulteriori informazioni sull’ospitalità professionale con Airbnb.  

 

Ricevi aggiornamenti sull'ospitalità professionale con Airbnb direttamente nella tua posta

Iscriviti